Niente altro che la verità.

malvasiaPotremmo aggiungere “lo giuro” ed è quello che devono aver detto i creativi al responsabile della comunicazione della catena di supermercati LIDL, quando gli hanno assicurato che la campagna sul sito web per pubblicizzare la Cantina LIDL, formata da etichette valutate da esperti del Gambero Rosso, avrebbe colpito nel segno. Peccato che fra i tanti giudizi sui vini, ce ne siano alcuni che non invogliano proprio all’acquisto: “sa di poco” per un Malvasia, “forse un po’ troppo dolce” per un Traminer, “salvabile” per uno Zibibbo, e così via. Ingenuità che lascia a bocca aperta, onestà intellettuale che vale la beatificazione o studiata operazione di viral marketing?

Qualunque sia la risposta il risultato sembra positivo, almeno dal punto di vista del passaparola e della notorietà del brand, visto che anche testate giornalistiche importanti, sul web hanno ripreso la notizia. Poi che questo si trasformi in un aumento delle vendite del vino, è tutta un’altra storia.